SICUREZZA LAVORO SUPERMERCATO

Condividi la sicurezza

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
supermarket-gf5868f936_1920

La salute e la sicurezza dei lavoratori nei supermercati e nella grande distribuzione organizzata sono messe quotidianamente a dura prova. Dall’arrivo e lo scarico delle merci, all’immagazzinamento e per finire alla preparazione degli scaffali i lavoratori possono essere esposti a rischi e pericoli.

Dove possono avvenire gli infortuni nella GDO?

Movimentazione merci

Si ricorda che “la consegna della merce avviene sovente alla mattina presto o alla fine di una giornata lavorativa”.
In particolare il rischio di infortuni aumenta:
– con “illuminazione carente, condizioni di spazio limitate e ritmi di lavoro serrati”;
– usando scale e rampe all’aperto in caso di cattivo tempo (“aumenta il pericolo di caduta e scivolamento”);
– “utilizzando contenitori scorrevoli”: utilizzando questo tipo di contenitori “è possibile – specialmente su passaggi stretti e senza visuale – urtare, far cadere o schiacciare altre persone”.

Per prevenire lesioni da scivolamenti, da cadute in piano e dall’alto nelle rampe di carico e scarico si indica, ad esempio, che è consigliabile:
– “predisporre una tettoia” e “rivestire la superficie di calpestio della rampa con materiale antisdrucciolevole”;
– garantire un accesso sicuro;
– “assicurare con parapetti i lati verso il vuoto fuori della zona di carico e scarico;
– segnalare i lati verso il vuoto;
– garantire un’illuminazione sufficiente, ad esempio con “accensione della luce con sensori di movimento”.
Riguardo alla prevenzione delle lesioni da schiacciamenti fra l’autocarro e la parete dell’edificio o la rampa viene consigliato di osservare, sulla rampa, “distanze di sicurezza di almeno 40 cm fra la carrozzeria del veicolo e gli elementi fissi dell’edificio, per es. con la posa di respingenti, pattini o distanziatori”.

Vendita e servizi

Nel commercio al minuto e al dettaglio “gli infortuni vengono sovente causati da scivolamenti o inciampi” e dunque la “scelta dei rivestimenti a superficie di calpestio antisdrucciolevole e la pulizia dei pavimenti con detergenti appropriati assumono quindi una priorità assoluta” per prevenire gli incidenti.
È dunque “importante usare scarpe idonee, nonché evitare ostacoli, impianti di illuminazione inadeguati o danneggiati, vie di circolazione troppo strette o scaffali che invadono pericolosamente le vie di circolazione”.

In particolare riguardo ai pavimenti il documento ricorda di:
– “tenere puliti e asciutti i pavimenti, pulire via subito lo sporco;
– per quanto possibile lavare i pavimenti fuori degli orari di apertura dei negozi;
– usare detergenti e attrezzature appropriati per non alterare le proprietà antisdrucciolevoli delle superfici di calpestio dei pavimenti;
– usare i cartelli di pericolo di colore giallo-nero per segnalare le zone pericolose;
– segnalare rivestimenti danneggiati e ripararli immediatamente a regola d’arte;
– eliminare gli ostacoli, per es. dislivelli tra un pavimento e l’altro, posando listelli livellatori;
– informare il personale sul tema calzature appropriate e persuaderlo a farne uso”.

FOCUS: Addetti alle casse

La scelta di concentrarsi su questa categoria è nata a seguito dei dati rilevati sulla incidenza di patologie  a carico degli arti superiori che colpiscono questi lavoratori due volte più di quanto non accada a chi non è esposto a questi rischi.
Il DVR deve analizzare il rischio da movimenti ripetuti degli arti superiori, le posture incongrue, i ritmi e l’organizzazione del lavoro per i cassieri di supermercati e di formulare indicazioni su come valutare questi rischi e quali misure adottare per proteggere i lavoratori.
rischi lavorativi che i cassieri corrono sono prevalentemente di tipo ergonomico: i parametri ergonomici sono raramente considerati nella predisposizione dei posti cassa, pensati soprattutto per facilitare l’accesso al cliente e la sicurezza nel maneggiare il denaro, ma  tutto questo va discapito del lavoratore.

Studi epidemiologici condotti in America hanno mostrato che questi lavoratori soffrono di patologie  a carico dell’arto superiore e di cervicalgie o lombalgiea causa delle condizioni cui sono sottoposti nel luogo di lavoro.

Contatta dei leader del settore per avere una dettagliata consulenza per la tua attività!

Voglio essere contattato

Lascia la tua email, ti ricontatteremo il prima possibile.

Richiedi informazioni

Condividi la sicurezza

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email